Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza    

Approfondimenti

Iscriviti ai feed RSS
02/11/2016

Nuovi MacBook Pro

Apple ha presentato i nuovi MacBook Pro e sono già ordini record.


Lo scorso giovedì sono stati presentati i nuovi MacBook Pro ed oggi, a distanza di una sola settimana, sono già ordini record. Le iniziali critiche non hanno infatti preoccupato la società di Cupertino che conferma come i nuovi laptop siano i più ordinati di sempre

Le novità tecniche 


Nuovi MacBook Pro

Le principali, e controverse, novità riguardano infatti innanzitutto l’innovativa Touch Bar che va a sostituire i tasti funzione sopra la tastiera. Il nuovo pannello OLED touch non è altro che un display grazie al quale è possibile controllare un gran numero di impostazioni e funzioni; si modifica infatti in base al contesto o all’applicazione utilizzata mostrando varie opzioni come il controllo del volume o un tasto dedicato a Siri. Sì perché ora Siri è disponibile anche per MacBook.





Il nuovo MacBook Pro rappresenta anche la fine di una delle più amate dagli utenti Apple: MagSafe. I collegamenti di tipo magnetico sono stati sostituiti da quattro semplici porte di tipo USB-C.

Come ogni nuovo lancio però Apple mantiene le promesse ed implementa le caratteristiche legate al design. Il nuovo MacBook Pro infatti con i suoi 1,36kg è il più sottile e leggero MacBook Pro mai prodotto, inoltre lo chassis di alluminio che lo racchiude gli permette di avere uno spessore di 14,9 millimetri ed un volume totale del 23% inferiore rispetto alle versioni precedenti.

Anche dal punto di vista grafico vi sono dei netti miglioramenti poiché il display, oltre ad essere dotato di un miglior contrasto ed una rappresentazione dei colori, è più luminoso del 65%.

Non poteva poi mancare una nuova configurazione hardware che permette innanzi tutto di avere un’autonomia di 10 ore. In particolare il modello da 15 pollici comprende un processore Intel Core i7, una nuova prestante scheda grafica basata su architettura AMD Polaris con 4GB di memoria videoSSD fino a 2TB e 50% più veloci; per la versione da 13 pollici invece si potrà scegliere tra Core i5 e Core i7.

Critiche fondate?


In un’intervista rilasciata a The Independent, Phil Schiller, vice presidente per il product marketing a livello mondiale, riferendosi alle critiche di cui il nuovo MacBook Pro è stato oggetto in questi primi giorni dal lancio, racconta: "Non è un problema, alcuni utenti si sono sentiti nello stesso modo quando abbiamo lanciato il primo iMac ed è andata a finire particolarmente bene.”

L'azienda di Cupertino avrà quindi centrato l'obiettivo anche questa volta? I primi dati sembrano non lasciare altro spazio alle critiche.

Carrello

Non è presente nessun articolo nel carrello
Tecno_creativita
Tecno_spettacolo
Tecno_movimento
Tecno_gpb
Tecno_varie