Approfondimenti

Iscriviti ai feed RSS
08/11/2011

Le asciugatrici: tutto quello che si deve sapere

Piccole, si adattano a ogni spazio e fanno risparmiare: ecco le asciugatrici di nuova generazione


Asciugatrici in offertaDai primi modelli di asciugatrici commercializzati sul mercato, la tecnologia ha fatto passi da gigante: le asciugatrici di oggi asciugano i panni velocemente, in modo silenzioso e con consumi di energia ridotti.

 

L'efficacia delle asciugatrici moderne unite alla loro efficienza energetica fan si che l'asciugatrice sia un elettrodomestico estremamente interessante, soprattutto per chi vive in un appartamento in città o ha poco spazio per stendere i capi ad asciugare.

Completano questo quadro positivo anche i prezzi di questo elettrodomestico, che negli ultimi anni si sono gradualmente abbassati: si capisce l'interesse crescente delle famiglie italiane

 

I VANTAGGI

Un buon modello di asciugatrice fa risparmiare molto tempo: la velocità di asciugatura dimezza i tempi; questo è un grande vantaggio soprattutto in inverno quando i capi si asciugano assai lentamente. 

 

Con l'asciugatrice si eliminano i disagi e le difficoltà collegate alla mancanza di spazio o alle cattive condizioni atmosferiche che non permettono di stendere all'esterno.

 

L'asciugatrice, inoltre, fa risparmiare molte energie: spesso i capi non devono più nemmeno essere stirati e sono pronti per essere indossati!

 

LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE DA CONSIDERARE

asciugatrice

Dimensioni
Generalmente le asciugatrici occupano lo stesso spazio di una lavatrice: L60cm x P60cm x H85cm.

Sul mercato ci sono anche modelli a profondità ridotta (fino a 45cm): in generale maggiore capacità di carico corrisponde a maggiori profondità.


La capacità di carico

Esistono diverse capacità: i modelli più piccoli sono da 3,5 kg mentre le più grandi raggiungono anche gli 8kg.

La carica può essere anche dall'alto, proprio come avviene con alcuni modelli di lavatrici: le versioni più comuni prevedono la carica dal basso.

 

Posizionamento

Per ovviare a problemi di spazio, accanto alle asciugatrici che si posizionano a terra sono nati i modelli da incolonnare sopra alla lavatrice (meglio se con apposito kit di giunzione). Esistono anche asciugatrici predisposte per l'installazione a parete.

 

I MODELLI E IL FUNZIONAMENTO

asciugatrice colonna

Le asciugatrici funzionano in modo piuttosto elementare: una ventola aspira l'aria dall'esterno che, riscaldata da una resistenza, passa nel cestello asciugando i capi. 

 

Esistono asciugatrici a espulsione (o evacuazione) nelle quali l'umidità presente nella biancheria viene espulsa come vapore; queste macchine, quindi, devono avere un tubo flessibile da collegare a un tubo di scarico oppure a una presa a vetro.

 

Nelle asciugatrici a condensazione non servono tubi o scarichi in quanto il condensatore di cui sono dotate trasforma l'umidità in acqua che viene poi convogliata in un contenitore estraibile. Il vantaggio di questi modelli è che l'acqua raccolta è depurata dal calcare e può essere riutilizzata per altri usi non alimentari (come per il ferro da stiro).

 

Esistono asciugatrici con pompa di calore in cui il riscaldamento e il raffreddamento dell'aria sono regolati da un compressore a gas refrigerante che produce calore per l'asciugatura e condensa l'umidità estratta dalla biancheria.

 

Rispetto alle asciugatrici ad alimentazione elettrica, quelle a gas alimentate a metano o GPL raggiungono la temperatura molto velocemente riducendo notevolmente i tempi di asciugatura. Questi modelli sono ad espulsione: particolarmente popolari nei paesi anglosassoni, in Italia sono poco comuni.

 

I CONSUMI

etichettaIl consumo energetico dell'asciugatrice è espresso dalla classe di efficienza energetica: i modelli di classe B e C utilizzano da 3 Kwh a 5 kWh per ciclo di asciugatura; quelli di classe A consumano decisamente meno, intorno ai 1,5 kWh.

 

Anche se hanno un costo di partenza superiore, il consiglio è di scegliere sempre un modello di classe energetica alta: si pensi che un'asciugatrice in classe A usata 20-30 volte al mese consuma mediamente 150€ di energia elettrica all'anno; il prezzo d'acquisto è ammortizzato nel tempo grazie al risparmio sui consumi.

 

Le asciugatrici di nuova generazione sono elettroniche: sensori particolari rilevano il livello di umidità, il carico e il tipo di biancheria adattando il tempo dell'asciugatura e riducendo ulteriormente i consumi energetici.


In fase di scelta del prodotto, quindi, è bene considerare se sia meglio un risparmio iniziale (scegliendo per esempio un modello vecchio, di classe B) oppure un maggiore investimento con la prospettiva di risparmiare in seguito sulla bolletta energetica.

Un costo iniziale maggiore è ammortizzato in due/tre anni al massimo.

 

ATTENZIONE AI PROGRAMMI, ANCHE DELLA LAVATRICE

Anche i programmi della lavatrice possono aiutare a ridurre i tempi e di conseguenza a ottimizzare i consumi della asciugatrice: un ciclo di asciugatura standard dura 90-100 minuti ma è tanto più breve quanto maggiore è il numero di giri di centrifuga della lavatrice.


Asciugatrici in offertaLe asciugatrici offrono diversi programmi: scegliere il programma giusto permette di sprecare meno energia ed ottenere i risultati migliori.

Esistono opzioni a seconda del tipo di tessuto (cotone, sintetico, delicato, ecc.) oppure della tipologia del capo (scarpe, indumenti sportivi, ecc.).

Inoltre, è possibile scegliere la temperatura oppure impostare il programma a seconda che i capi vadano successivamente stesi, rimessi nell'armadio oppure appesi stirati (opzione “stiro facile” o “ciclo aria fredda” che aiuta a distendere le fibre dei tessuti).

 

Da considerare infine la presenza dell'allarme e della funzione di Avvio Ritardato che fa partire l'asciugatrice quando non siamo in casa e quando si spende meno (la notte e nel weekend).

 

ALCUNI CONSIGLI PRATICI

Per concludere, alcuni suggerimenti pratici per scegliere il modello di asciugatrice giusto:

  1. considerate lo spazio a disposizione dove posizionare l'asciugatrice; considerare eventualmente un modello da installare a colonna sulla lavatrice o a parete
  2.  se avete solo l’attacco alla corrente elettrica, scegliete un modello a espulsione o a condensazione dotato di contenitore per la condensa; se disponete o potete predisporre lo spazio all’attacco idrico acquistate anche un modello a condensazione senza contenitore per la condensa, effettivamente più comodo 
  3. esperto Supermedia ponetevi sempre la domanda se sia meglio risparmiare sull’acquisto e pagare di più i futuri consumi elettrici oppure l'opposto; il consiglio è acquistate un modello con classe di efficienza A, dotato di sensori per l’ottimizzazione dei consumi, ed eventualmente anche di pompa di calore

  4.  anche scegliendo per una classe di efficienza B o C, controllate che oltre alle certificazioni di sicurezza siano presenti almeno 2 programmi speciali per il risparmio energetico o per il trattamento dei capi delicati

  5. considerate la numerosità delle vostra famiglia (se siete da soli o in due è inutile prendere un’asciugatrice con carico da 7 kg!)
  6. prima dell’acquisto controllate sempre l’etichetta del prodotto

 

E pochi consigli per sfruttare al meglio l'asciugatrice:

  • non sovraccaricare il cestello
  • utilizzarla solo a pieno carica
  • scegliere il programma giusto in base al tipo di indumenti e/o al tessuto
  • inserire capi già centrifugati in lavatrice (almeno con 800 giri)

Contatta uno dei nostri operatori

lasciando il tuo nome e la tua email

Messaggio ricevuto

Sarai ricontattato dal nostro Esperto al pi√π presto.

Carrello

Non è presente nessun articolo nel carrello
Servizi - esperto
Tecno_creativita
Tecno_spettacolo
Tecno_movimento
Tecno_gpb
Tecno_varie
Acquistaonline
Servizi - consegna
Scopri tutti servizi
Scopri i negozi