Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza    

Approfondimenti

Iscriviti ai feed RSS
22/10/2012

Come leggere le classi di consumo energetico

Impariamo a leggere la classificazione energetica degli elettrodomestici


Classificazione energetica elettrodomestici
Vi sarà capitato di notare che sugli elettrodomestici è sempre presente un'etichetta come quella raffigurata qua a lato. Questa etichetta rappresenta la classe di consumo energetico dell'apparecchio ed è obbligatoria da alcuni anni.

Questa etichetta è stata introdotta dall'Unione Europea dal dicembre 2011 e deve essere affissa a tutti i frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavastoviglie, asciugatrici, condizionatori, forni elettrici e televisori.

Da quando è nata, questa classificazione è già stata modificata e verrà aggiornata anche nei prossimi anni, al fine di poter aggiungere alla scala di valori anche le nuove classi energetiche che stanno nascendo, sempre più efficienti.

La prima classificazione energetica poneva valori che andavano da A fino a G, dove A indicava la classe più "ecologica" e meno energivora, mentre G rappresentava la classe meno efficiente da un punto di vista energetico. In questi anni sono stati fatti passi da gigante nel ridurre il consumo energetico, per questo motivo sono state introdotte ulteriori classi al di sopra della A: A+, A++, A+++. Queste nuove classi non sono solamente di contorno: la differenza di consumi tra la classe A e la classe A+++ è addirittura  del 50%! Inoltre esiste una classificazione per colori: più il verde è scuro, più la classe energetica è alta, mentre più ci si avvicina a colori caldi (giallo, arancio, rosso) più il prodotto consuma.

La classificazione si basa sui valori dell'Indice di Efficienza Energetica (EEI), il quale rappresenta il rapporto tra il consumo annuale dell'apparecchio e il consumo standard di un modello simile di riferimento. EEI quindi rappresenta un valore percentuale. Il valore rappresenta una serie di caratteristiche differenti per ogni categoria di prodotti. Di seguito un'immagine che mostra, ad esempio, l'etichetta dei televisori:

Etichetta energetica televisori
L'Uninoe Europea ha riscontrato che la classe energetica dichiarata dal produttore non è sempre corrispondente a quella reale. I produttori europei dichiarano però nella maggior parte dei casi una classe energetica corretta, a differenza dei produttori asiatici, dove spesso i prodotti vengono declassificati dopo essere testati dagli organi europei di controllo.

Di seguito le tabelle di consumo degli elettrodomestici:

FRIGORIFERI
E CONGELATORI 

LAVATRICI
E ASCIUGATRICI
 
 
 
CONDIZIONATORI
 
CLASSE CONSUMO
A+++ < 188 kWh
A++ 188 - 263 kWh
A+ 263 - 344 kWh
A < 300 kWh
B 300 - 400 kWh
C 400 - 560 kWh
D 563 - 625 kWh
E 625 - 688 kWh
F 688 - 781 kWh
G > 781 kWh

CLASSE CONSUMO
A < 247 kWh
B 247 - 299 kWh
C 299 - 351 kWh
D 351 - 403 kWh
E 403 - 455 kWh
F 455 - 507 kWh
G > 507 kWh
 

CLASSE CONSUMO
AA < 734 - 890 kWh
A < 891 kWh
B 891 - 950 kWh
C 950 - 1018 kWh
D 1018 - 1096 kWh
E 1096 - 1188 kWh
F 1188 - 1295 kWh
G > 1295 kWh
 



Fino all'11 novembre da Supermedia sono attive alcune promozioni su prodotti ecologici, la maggior parte dei quali con classi energetiche superiori alla A (per i televisori dalla B). Potete controllarle qui: 

 

Carrello

Non è presente nessun articolo nel carrello
Volantino
Customer_care
Tecno_creativita
Tecno_spettacolo
Tecno_movimento
Tecno_gpb
Tecno_varie
Volantino_2
Scopri i negozi
Scopri tutti servizi