Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza    

Approfondimenti

Iscriviti ai feed RSS
03/05/2013

Come funziona un robot aspirapolvere

Ecco una piccola guida tecnica ed i nuovi modelli ROOMBA e SCOOBA


Robot aspirapolvereNei primi mesi del 2000 diverse aziende svilupparono dei robot aspirapolvere. Questi apparecchi si muovono autonomamente sul pavimento seguendo uno schema impostato e puliscono le superfici aspirando la polvere.

Solitamente sono in grado di aggirare ostacoli e di rientrare autonomamente nella base per la ricarica quando necessaria.

Il funzionamento

Si tratta di un aspirapolvere automatico che utilizza un sistema di navigazione intelligente per pulire automaticamente ogni tipo di pavimento senza alcun intervento dell'uomo. Ma non è solo un aspirapolvere: grazie alle spazzole, poste sotto la struttura, svolge anche la funzione di una scopa e in parte di una lucidatrice.

Robot aspirapolvereE' semplicissimo da utilizzare, basta premere il pulsante di accensione e si mette in moto per tutta la stanza, aspirando sporco, residui di cibo, polvere, cenere, mozziconi di sigarette ecc. e quando ha finito di pulire la casa, torna alla propria base per ricaricarsi.

Grazie ad una serie di sensori a raggi infrarossi posti nella parte frontale, è in grado di evitare gli ostacoli, seguire le pareti e gli oggetti nel pavimento, riconoscere le scale evitandole ed eventualmente, può rimanere confinato in una specifica area, grazie al muro virtuale incluso.

Il muro virtuale è un'accessorio molto utile: emette un raggio ad infrarossi non dannoso per gli occhi, che riconosciuto dal robot, non gli permette di oltrepassarlo.E' utilizzato per confinare in una area specifica della stanza (per esempio se si vuole pulire solo una metà di una stanza molto grande), oppure per evitare che attraversi porte o accessi ad altre stanze.

Base ricarica robot aspirapolvereGrazie ai suoi sensori, si adatta ai differenti tipi di superficie da pulire, in quanto riconosce le tipologie dei pavimenti in cui si trova, regolando così le proprie impostazioni di pulizia.

Come pulisce?

Il sistema di pulizia è basato su spazzole laterali girevoli che raccolgono lo sporco negli angoli delle pareti portandolo verso il centro dove la spazzola centrale, convoglia lo sporco di più grandi dimensioni verso il cassetto di raccolta mentre un sistema di aspirazione posto nella parte finale aspira le particelle di sporco più piccole. Lo sporco viene raccolto nell'apposito cassetto di raccolta, di facile asportazione.

In commercio esiste anche un robot lavapavimenti, meno tecnologico e sofisticato, non ha una base di ricarica ma solo un alimentatore con il filo e quindi alla fine della pulizia si ferma in mezzo alla stanza, segnalando il suo status tramite alcuni "bip" acustici.

Il robot è destinato a diventare il collaboratore domestico preferito delle famiglie italiane: non appartiene alla fantascienza bensì al mondo reale!
E' un prodotto pratico, affidabile, innovativo, altamente tecnologico e dal design innovativo.



Sensore robot aspirapolvere


Sviluppi futuri

Ecco arrivare un hack emerso da internet che ci mostra come far comunicare Roomba con il Kinect: l’accessorio innovativo di Microsoft permette di comandare il robottino senza toccarlo. La tecnologia è cosi' veloce, che tra qualche anno, anche da fuori casa, ci sarà la possibilità di azionare i vari elettrodomestici addirittura dal cellulare.

 




Compra subito i nostri robot aspirapolvere


Carrello

Non è presente nessun articolo nel carrello
Volantino
Customer_care
Tecno_creativita
Tecno_spettacolo
Tecno_movimento
Tecno_gpb
Tecno_varie
Volantino_2
Scopri i negozi
Scopri tutti servizi