Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza    

Scopri i negozi
Scopri tutti servizi

Carrello

Non è presente nessun articolo nel carrello
Customer_care

I NOSTRI BRAND



send Apple

send Samsung

send Sony

send Whirlpool

send Lg

send Nikon

send Asus

send Telefunken

send Hp

send Hisense

send Dyson

send Huawei

send Go pro

send Microsoft

send Bosch

send Electrolux

send Ignis

send Beko

send Philips

send De longhi

send Ariete

send Saeco

send Kenwood

send Miele

send Aeg

send Hotpoint ariston

send Siemens

send Panasonic

send Acer

send Candy

send Canon

send Braun

send Haier

send Argo

send Russell hobbs

Le lucidatrici sono un elettrodomestico indispensabile per avere i pavimenti sempre lucidi e impeccabili, ma quale modello scegliere tra i numerosi disponibili in commercio? Innanzitutto bisogna tener conto del materiale delle superfici calpestabili (marmo, granito, parquet, etc), la loro estensione (per grandi aree è bene sceglierne uno di grande capacità, mentre per quelle più ristrette ne può bastare una più limitata).
Ultimi (ma non per questo meno importanti) dettagli da considerare sono i prezzi delle lucidatrici, che possono soddisfare davvero tutte le tasche ed esigenze.

Lucidatrice: come sceglierla

Electrolux è uno dei migliori marchi di lucidatrici in circolazione, in quanto ben capace di proporre ottimi prodotti a prezzi accessibili.
Un apparecchio di tutto rispetto deve essere in grado di stendere uno strato di cera uniforme su ogni tipologia di pavimento, disporre di un sacco lavabile con discreta capacità (3,5-4 litri) per garantire maggior autonomia, di spazzole intercambiabili da utilizzare per i diversi trattamenti.
Quelle oscillanti servono per la pulizia delle superfici calpestabili, quelle dure per stendere la cera, mentre quelle per lucidare il pavimento sono morbide e solitamente realizzate in feltro, materiale ben capace di ravvivarne il colore ed esaltarne la bellezza.
In base al genere di lavoro, bisogna anche valutare la potenza delle lucidatrici: quelle per i pavimenti domestici è compresa tra i 600 e gli 850 watt, mentre per le pulizie più estese e frequenti è meglio puntare su potenze più elevate.
Un cavo di alimentazione di buona lunghezza vi permetterà inoltre di azionare la lucidatrice senza avvertire la costante necessità di staccare la spina dalla presa di corrente (5 metri risulta essere un buon compromesso). Se desiderate un'ulteriore comodità, informatevi che il modello scelto è dotato di avvolgicavo con aggangio rotante, il quale manterrà in perfetto ordine il filo elettrico.
Per scongiurare danni a mobili e oggetti, assicuratevi che l'elettrodomestico scelto sia dotato di paraurti in gomma distribuiti su tutti i lati del carrello.
Un altro particolare da non trascurare affatto è la rumorosità: se abitate in un condominio megli puntare su modelli più discreti.