Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza    

Approfondimenti

Iscriviti ai feed RSS
11/05/2016

Slow Cooker di Electrolux: nuove tendenze in cucina

Scopriamo la pentola che, grazie alla cottura lenta a bassa temperatura, esalta il naturale sapore dei cibi e permette di cuocere con pochi grassi.


Lo Slow Cooking è una metodologia di cottura, tramite pentole apposite denominate Slow Cooker, che prese piede negli USA degli anni ’70 per venire incontro alle esigenze delle donne con un lavoro full-time al di fuori delle mura di casa.

Le pentole Slow Cooker sono diventate così a lungo andare una soluzione per cucinare cibi sani, grazie soprattutto ai tempi di cottura molto lunghi con bassi consumi, senza per forza dover ricorrere a cibi pre-confezionati a causa del poco tempo a disposizione per cuocerli.

Dopo il successo negli Stati Uniti, questa particolare pentola è approdata in Europa del Nord, per prendere piede in seguito anche in Italia.

Electrolux ha così prodotto il suo modello per il mercato italiano.



Specifiche tecniche

Altezza: 34,5 cm
Larghezza: 45 cm
Profondità: 33 cm
Lunghezza cavo: 1 m
Potenza massima : 235 w

Cos’è la Slow Cooker ESC7400 di Electrolux

La Slow Cooker si presenta come una pentola elettrica, in cui gli alimenti cuociono molto lentamente a bassa temperatura. Riproduce un metodo di cottura antico dove si riponeva un recipiente in terracotta vicino a una fonte di calore (solitamente il caminetto), ottenendo così una cottura lenta, indicata per legumi e carni.
Queste pentole sono nate per cuocere fagioli, spezzatini, ragù, zuppe, verdure, ossibuchi, brodo di carne e grazie alla particolare temperatura bassa ed uniforme, possono essere utilizzate come yogurterie, oppure per fondere il cioccolato, preparare budini e vin brulé e per la cottura a bagno-maria.

È costituita da una parte inferiore di metallo, dove risiede la resistenza, nella quale si inserisce un recipiente di ceramica corredato da un coperchio di vetro trasparente.



Come funziona la Slow Cooker ESC7400 di Electrolux

La Slow cooker presenta 3 temperature di utilizzo: alta, media e lenta.
In alcuni modelli è presente anche la possibilità di programmare la cottura e la funzione di mantenimento di calore dopo la cottura.
Si trova in varie dimensioni, da 1,5 litri a 6,5 litri. In genere, quella da 3,5 litri è ideale per due persone, mentre quelle da 5 e 6,5 litri sono ttime per una famiglia di 4 persone.
È bene ricordare tuttavia che, sebbene sia indicato il volume del contenitore, il volume effettivo di utilizzo è inferiore in quanto si può riempire per un massimo di 4/5. Ad esempio, con una capacità indicata di 6,5 litri, si possono utilizzare al massimo 4,5 litri.

La Slow Cooker predilige la forma ovale, per poter disporre di una buona superficie e una migliore resa di cottura. I consumi, come già accennato, sono ridotti: assorbe circa 300w, vale a dire che consuma circa 30 centesimi di euro per 6/8 ore di cottura.

I modelli Sauté

Diversi invece sono i modelli di Slow Cooker con la funzione Sauté, che meritano una menzione speciale. Sono infatti caratterizzati da un contenitore idoneo alla cottura su fuoco che permette di cucinare un soffritto o preparare una rosolatura prima di inserire il contenitore nel suo alloggiamento per il processo di cottura lenta. 



Quali vantaggi?

  • Il metodo di cottura esalta i sapori e quindi il cibo risulta molto più buono, dando modo di utilizzare anche ingredienti non di primissima qualità;
  • Si possono utilizzare quindi anche tagli meno pregiati di carne, avendo risultati spettacolari di succosità e di morbidezza;
  • Si prepara al mattino prima di uscire per andare al lavoro e, di ritorno alla sera, troverai la cena pronta e mantenuta in caldo. Non serve mescolare gli alimenti;
  • Mantiene intatti gli elementi nutrizionali (trattiene vitamine e sostanze nutritive) cosa che in una cottura tradizionale non avviene;
  • Si possono cucinare i legumi in maniera perfetta risultando più digeribili rispetto a una cottura tradizionale;
  • Permette di usare meno grassi e condimenti rispetto alla cottura tradizionale;
  • Necessita di poca manutenzione: basta un lavaggio costante della pentola in ceramica. In alcuni modelli è possibile anche il lavaggio in lavastoviglie.



Quali accorgimenti e consigli utili?

  • Durante la cottura, non va sollevato il coperchio così da evitare la dispersione del calore accumulato;
  • Non vanno introdotti cibi surgelati;
  • Non vanno aggiunti liquidi freddi durante la cottura;
  • Utilizza meno liquidi delle ricette tradizionali;
  • I sapori delle spezie si concentrano, quindi utilizzane meno del solito;
  • Aggiungi meno grasso rispetto alla ricetta di base;
  • Per le zuppe è consigliata una cottura in modalità Soup;
  • Per le carni è consigliata una cottura di 3-5 ore in modalità High, oppure 5-6 ore in modalità Low;
  • Per cibi a base di carne e verdura è consigliata una cottura di 4-5 ore in modalità High, oppure 6-7 ore in modalità Low;
  • Scongela sempre gli alimenti surgelati prima di cucinarli;
  • Non riscaldare i cibi precotti;
  • Aggiungi sempre a fine cottura i latticini e il pesce freschissimi;
  • Metti sempre i legumi secchi in bagna prima di cucinarli, così da ammorbidirli.

Contatta uno dei nostri operatori

lasciando il tuo nome e la tua email

Messaggio ricevuto

Sarai ricontattato dal nostro Esperto al pi√π presto.